Dietro un ‘SEMPLICE’ costume

*guarda il video in fondo alla pagina*

Dietro ogni singolo oggetto (creato dall’uomo) c’è qualcuno che un giorno ha avuto un’idea e che poi, in qualche modo, quell’idea è stata trasformata da astratta a materiale.


Fra l’astratto ed il materiale, c’è sempre un processo creativo, che può avere forme e svolgimenti infinitamente differenti. Ogni processo creativo è unico, differente e speciale, così com’è :) Qual’ è il processo creativo che si cela dietro ad un ‘semplice’ costume STATO BRADIPO?


Un processo home-made, dove tutto si svolge in casa, fra il laboratorio con le macchine da cucire e il tavolo della cucina.

Io mi trovo ad essere stilista, modellista, (pseudo) sarta e indossatrice per assicurarmi che ogni passaggio porti ad un risultato di qualità, soprattutto nelle forme e nella vestibilità di ogni capo.


COME FUNZIONA?


IDEA: Tutto parte da un’idea. O meglio, da ottocentomila idee. La parte che forse mi piace di più è quella di pensare a tutte le possibilità, mettendo come “filtro di pensiero” le qualità che deve avere il risultato finale. Per un costume STATO BRADIPO i filtri sono: niente laccetti con nodi ingombranti, versatilità, stile, semplicità di realizzazione, comodo, comodo, comodo!


DISEGNO: mettendo nero su bianco linee e colori, lo creo anche nella mia mente, vedendone la reale fattibilità e analizzando quali saranno tutti i processi di manifattura, dal tipo di cuciture, allo spessore degli elastici interni, fino a dove posizionare l’etichetta.


MODELLISTICA: Ora la parte più difficile e soddisfacente: il cartamodello* (nota in fondo)

La prima volta che realizzo un nuovo capo parto da zero, con davanti a me foglio bianco, matita e immaginando quali possano essere tutte le componenti che